Turismo Dentale Belgrado – Clinica Cerbini Parte 1 | Sos Turismo Dentale

Tourist si trova alla Clinica Cerbini a Belgrado in Serbia

 

Intervista integrale (parte 1). Vai alla Parte 2 dell’intervista.

 

 

Video 1

 

 

Ci troviamo a Belgrado in Serbia e siamo assieme a…

Marina XXX, interprete.

Dr. Dante Cervini.

Posso chiamarla solo Dante?

Dante, tranquillamente.

Dante, posso darti del tu?

Tranquillamente, possiamo darci del tu.

Dante, io volevo parlare oggi con voi di un aspetto molto importante.

E un pò preoccupante, quando si fa turismo dentale.

Ed è appunto, il fatto di andare in un paese all’estero, straniero, che non si conosce.

Questo genera nei pazienti che magari hanno subito la disinformazione in Italia, dai mass media.

Un certo livello di preoccupazione, stress prima di avventurarsi in un percorso di questo tipo.

Non è anomalo o è anomalo fare turismo dentale?

Ma diciamo adesso, c’è una grande problematica che sta nascendo a livello economico in Italia.

Con l’economia che sta scendendo, quindi problemi che toccano un pò le famiglie.

E che toccano un pò un tutte le varie fasce sociali.

Ci si rivolge a noi dell’estero, in questo caso dell’Est Europa, le nostre cliniche…

La mia clinica si XXX a Belgrado.

E’ una clinica nata per un discorso prettamente sociale.

Per far sì che XXX quella fascia di persone, dove i nostri prezzi in Italia sono proibitivi.

Proibitivi…

Però ci sono anche i low-cost in Italia…

Proibitivi, ma dobbiamo anche aprire una parentesi su questo discorso.

XXX un pò i colleghi.

In quanto che, la tassazione in Italia è talmente alta che impone ai colleghi medici italiani…

Di fare un certo tipo di prezzi.

 

Video 2

 

 

Come fanno i Low-Cost a fare i prezzi bassi, se le tasse sono alte?

Il Low-Cost nasce nel Centro-Italia, con delle cliniche…

Senza fare nomi.

Alcune in franchising. Nasce poi in Sardegna, Piemonte e Lombardia.

Ma prettamente perchè vengono acquistati degli impianti in questo caso, materiali…

In grande quantitativo, abbattendo i costi d’acquisto.

Molto spesso si creano delle associazioni tra medici, odontoiatri.

Finalizzate all’acquisto in cooperativa presso strutture dirette di forniture odontoiatriche.

Bypassando tutti i vari percorsi di acquisto: rappresentati, ditte e fornitori.

In questo modo, il medico ha uno sconto maggioritario sul prodotto finale.

 

Video 3

 

 

I medici sono giovani in questa strutture?

Ovviamente funziona così: i titolari di questa XXX molto spesso non sono neanche dei medici.

Ma sono degli imprenditori, dei businessman.

Vogliono fare i soldi?

Vogliono fare i soldi.Investono i loro soldi, aprendo queste cliniche.

E mettendo i laureandi.

Laureandi e laureati?

Laureandi finali, in fase di tirocinio finale, di apprendimento.

Seguiti ovviamente da medici più esperti in questo caso.

Ho letto su internet che li pagano 9 euro l’ora.

9 euro all’ora oppure danno delle forme provvigionali, che sono talmente basse.

1000 euro al mese…

Che sono di 1000-1200 euro al mese.

Però quanto mi devi lavorare?

Lavorare si inizia la mattina alle 9 e poi si finisce non si sa.

Come i cinesi.

Come i cinesi, si esatto.

Ecco perchè abbassano i costi.

Ecco perchè mi rovinano.

 

Video 4

 

 

Cioè all’estero come funziona? Perchè sono bassi i prezzi?

Cioè voglio dire, perchè tu offri i prezzi bassi?

Io offro un prodotto ad un prezzo, diciamo che abbiamo dei fattori molto importanti nel XXX.

Che il numero uno è la tassazione: Serbia 10%, massimo 15% di tassazione.

Wow.

Costi gestionari del personale: lei calcoli che un dipendente in Serbia, è nella piena regolarità…

Come lo sono i miei dipendenti, percepisce uno stipendio di 400 euro al mese.

500 massimo e 300 di contributi.

Vivono male…

Vivono benissimo, perchè la media nazionale è di 200 euro.

Una famiglia vive con 200 – 300 euro massimo.

I materiali dalla Cina o India?

I materiali vengono prettamente importati dalle case più importanti.

Che sono l’America, Germania e Svizzera.

Nomi, vogliamo i nomi. XXX la conoscete?

XXX, si ovviamente.

Strauman (???) ?

Strauman utilizziamo.

XXX?

Esatto. XXX, esatto.

E quindi chi dice che invece importate dalla Cina e l’India?

No, non è vero. Sono tutte menzogne.

Li invitate a venire a trovarvi?

Tranquillamente, nostri ospiti in compagnia di Dante e Marina.

Ovviamente le interprete, e farà visitare la bellissima città di Belgrado…

 

Video 5

 

 

Quindi alla fine voglio dire, c’è una bella differenza tra prezzi bassi in Italia e all’estero?

Sicuramente, ci sono prezzi bassi.

Perchè ovviamente ci permettono di abbattere di un buon 60-70% i costi, senza incidere sulla qualità.

Le nostre capsule sono in metallo, ceramica e nichel-free cioè prive di nichel.

Utilizziamo zirconio, silicardi…

In Serbia, non qua nel vostro studio, mediamente quanto costa una capsula in metallo e ceramica?

100 euro.

100 euro!?

Caspita, uno con 1000 euro si fa 10 capsule.

Tranquillamente.

In Italia ne fai 1, o 2.

Con mille fai una capsula o al massimo due, se poi vai nella periferia delle città.

Perchè se vai al centro, ci fai giusto la visita.

E una otturazione in Serbia?

30 euro?

30 massimo.

30 euro. Con 30 euro ci pago la pizzeria, ci mangio la pizza e la birra.

Estrazione 15 euro.

15 euro un’estrazione? Vabbè lo togliete male il dente…

No, lo togliamo bene, lo togliamo.

Voglio dire non guarisce, senza anestesia.

Lo togliamo anche perchè ovviamente l’estrazione ha una spesa prettamente manuale.

Quindi anestetico 1 euro di costi e il resto 14 euro sono di ricavo.

Però 15 euro ogni dente che toglie, ne toglie tanti…

10 denti sono 150 euro al giorno.

Quindi una ottima retribuzione. Più associamo gli altri lavori, capsule, carie e via dicendo.

 

Video 6

 

 

Voglio dire tu parli italiano perchè…

Io parlo italiano perchè sono circa tanti anni che risiedo in Serbia, ho la cittadinanza serba.

La residenza in Serbia scusi.

Se ti acchiappano i dentisti italiani…

Mi uccidono si, mi uccidono.

Perchè non li inviti a lavorare con te?

Colleghi venite qua, riconoscete la laurea e venite a lavorare in Serbia.

Così fate invece che una clinica, un ospedale.

Sicuramente più di 1200 euro al mese.

Consiglieresti comunque ai giovani dentisti italiani di non entrare in low-cost…

Ma invece avventurarsi all’estero?

Io penso di sì. Spiego anche perchè…

L’economia mondiale sta andando alla rovina, deriva anzi.

Diciamo che il futuro è all’estero.

E’ l’Est e non l’estero, l’Est ed i paesi del XXX: Cina, India, Corea…

 

Video 7

 

 

FAcevo una riflessione…

Che come negli anni scorsi, nei decenni scorsi si è assistito all’esportazione della produzione dei prodotti.

Adesso assisteremo all’esportazione della produzione dei servizi.

Esatto. Perfettamente così.

Forse sì, è come dici te…

La classe medica sta andando all’estero, gli ingegneri si stanno trasferendo.

Chirurgia plastica…

Chirurgia estetica.

Ma dobbiamo anche fare una piccola precisazione.

Io sono italiano e sono ovviamente anche devoto al mio paese.

Amo il mio paese, la mia storia XXX.

Però dobbiamo capire che non siamo gli unici al mondo che abbiamo studiato.

Che sappiamo la medicina, e non dobbiamo dire che esistono medici di classe A e B.

No, i dentisti italiani sono i più bravi…

Non è vero.

Brasiliani?

Gli esami sono quasi gli stessi, se non di più in Serbia diciamo.

Il XXXè nettamente migliore.

Chiaramente scherzo, qua non si parla mai di dentista più bravo o meno bravo.

Ma più onesto o disonesto.

Non esiste l’odontoiatria, penso, che viene fatta ad un certo livello di studio e qualità, pratica…

Non ci sono confini di nazioni e stati.

Tu pensi che i bravi dentisti esistano in tutti i paesi?

Io penso di si.

E i cattivi dentisti?

Altrettanto.

E quelli che neanche sono dentisti e lavorano?

Sono abusivi, vengono denunciati e calunniati ovviamente.

Perchè svolgono attività senza titolo accademico.

 

Video 8

 

 

Io penso però a questo punto, da quello che mi dici che in Italia per i dentisti non sia un problema….

Nè il turismo dentale, nè tantomeno l’abusivismo.

Ma sia più che altro il fattore tassazione.

La tassazione si perchè…

Quanto paga in Italia un dentista?

Siamo intorno al 50-60%.

E di pensione?

Di pensione sui 1200 – 1300, massimo 2000 euro.

Al mese?

Al mese. Un dentista.

Esatto.

Che gli resta in tasca?

Niente, diciamo nulla perchè alla fine rimane un guadagno ma dipende dai costi che lui ha.

Se andiamo a quantizzare un preventivo di quattro impianti in uno studio decoroso italiano…

Vengono inserite delle ottime case implantologiche, siamo sugli 8000 euro.

Da questo abbiamo che il 50% se lo prende lo stato…

Quindi 4000 euro allo stato.

4000 vanno allo stato.

Ti rimangono 4000, a questi ci mettiamo le spese come affitto, personale, materiali.

Quindi il guadagno alla fine si abbassa di un altro 30%.

Il 20% rimane al dentista.

Quindi non so fino a che punto, diciamo, convenga lavorare in Italia.

Finchè la tassazione è così alta.

Ai tempi, parlo degli anni passati quando conoscevo la classe medica-odontoiatrica.

Si faceva un tipo di lavoro differente, con tassazioni differenti.

E quindi il dentista era quella categoria, insieme a farmacisti e notai, d’elitè.

Parliamoci chiaro: si faceva anche in nero…

Non mi dica queste cose.

Io lo so che prima, la fattura non la faceva quasi nessuno.

Si la faceva… il mago.

 

Video 9

 

 

Con il redditometro è più difficile fare le…

Oggi è difficilissimo, ed è giusto che sia così.

Le tass evanno pagate, debbono pagarle tutti le tasse.

Laddove c’è un evasore deve essere punito.

A me viene quasi da, quando penso alla tassazione in Italia…

Di pensare che il pizzo sia stato legalizzato.

Diciamo è un concetto, non dico legale ma ci siamo vicini.

Beh tanto prendono i soldi dalle tasse e se li spartiscono.

Esatto, lei ha visto cosa ha fatto…

Invece che bussare porta a porta, noi alziamo le tasse agli italiani…

Noi abbiamo avuto il massimo esponente della guardia di finanza.

Il nostro amato ministro puntini puntini puntini, non faccio nomi.

Certo, non faccia nomi.

Ovviamente. Dove sono state impiegate tangenti da milioni di euro, nel famoso porto di Venezia.

Lei si immagini.

Direi che le grandi opere sono un pò la cannuccia per ciucciare via dal cocktail…

Delle tasse pagate dagli italiani.

Esatto.

Le grandi opere sono il mezzo.

Le grandi opere sono ormai dei monumenti fermi lì e rimangono.

Loro distribuiscono in maniera legale le tasse dei contribuenti tra pochi.

Si, se le prendono loro…

 

Video 10

 

 

Qui quante tasse? 10%?

10%. Massimo di 15% sul bilancio annuale di plusvalenza.

Nel senso, il concetto è molto semplice:

Lei ha un guadagno, ipotizzando, di 10.000 euro al mese.

Si.

O 5000 euro o quel che siano, lei paga il 10%….

Per vivere, aspetta, quanto ci vuole qua in Serbia?

Ma mediamente, una vita decorosa si fa con 1000 euro.

Decorosa con motocicletta, XXX e fiume a pescare…

Si decorosa, si può concedere cibo in ottimi ristoranti, ottimo vestiario, ottima casa… Si vive bene.

Le coppiette vivono con 200-300 euro, quindi lei si immagini…

1000 euro se hai un XXX?

1080 euro qui li percepisce un professore di alto titolo accademico universitario.

E se un dentista ne fa 10.000 quanto paga di tasse?

10.000 pagherà 1000 euro.

9000 euro tutti cash, così in tasca…

9000 euro no. Su questo si paga una plusvalenza anche a fine anno di un altro 15% di quello che rimane.

Come dicevo quindi, lei ha pagato un 10% più pagherà un altro 1300-1500 euro di tassa sui medici.

Quindi tassa pensionistica.

All’anno o al mese?

Mensile.

Ma in XXX, in base al fatturato.

Quindi la pensione sarebbe il 15%.

Esatto sarebbe il 15%.

E in Italia?

In Italia penso sia il 35%.

No, per la pensione?

Per la pensione…

XXX?

Io l’XXX, non le posso rispondere, penso sui 12 sia.

Si, si sui 12.

Tanti anni sono che manco dall’Italia.

Un pò di più però le tasse sono molte di meno.

Molto meno, esatto.